Categorie
Articoli Editoriali

La prima carovana migrante del 2021 diventa la prima prova di forza anti-migranti targata Biden

Una nuova carovana migrante si è mossa da San Pedro Sula, capitale dell’Honduras. Il sogno, nuovamente, quello di arrivare negli USA, proteggendosi lungo il tragitto e trovando forme corali di forzatura delle frontiere. Sogno infranto a pochi chilometri della partenza. Il potere repressivo degli stati-nazione si è abbattuto sul percorso della carovana. Se nel 2018 […]

Categorie
Articoli

Intervista al Subcomandante Moises “Abbiamo fatto quel che serviva”

articolo e foto di DIEGO ENRIQUE OSORNO per Milenio Traduzione di 20zln 02.01.2021 Per i 27 anni dell’insurrezione armata dell’EZLN, il subcomandante Moisés afferma: “Abbiamo fatto quel che serviva”.  La chiacchierata di ieri con l’attuale dirigente zapatista che quel 1° gennaio del 1994 ricopriva il grado di maggiore, ruota intorno alla data del calendario marcata […]

Categorie
Senza categoria

Ola America augura buon anno a tutte, tutti e tuttu

Abbiamo aperto il sito per l’8 marzo 2020. Un otto marzo segnato dall’esplosione della pandemia covid-19 in tutto il mondo. Nonostante il virus l’onda femminista ha segnato questo 2020 e non solo perchè l’8 marzo è stato un momento centrale, soprattutto il Latino America, ma perchè a poche ore dalla fine del 2020 in Argentina […]

Categorie
Editoriali

Bolivia: riflessioni post elettorali da una militante di Territorios en Resistencia

Voglio condividere il mio punto di vista sulle ultime elezioni e le sfide che ne derivano. Prima di tutto voglio chiarire che non sono una “analista” ma sono una donna della base e di comunità, per questo non sono riuscita a trovare il tempo fino ad ora di sedermi e mettermi a scrivere, tra il […]

Categorie
Senza categoria

Anche in Guatemala esplode la protesta contro la corruzione della politica

Di Andrea CegnaFoto di Asier Vera Anche in Guatemala esplode la protesta contro la corruzione. Sabato 21 novembre, in migliaia sono scesi in piazza per chiedere un cambio di sistema per migliorare la vita di chi subisce costantemente gli effetti della corruzione. A Città del Guatemala ma anche in altre città. Come spesso capita gli […]

Categorie
Senza categoria

LA ORCAO SEQUESTRA, E POI LIBERA, UNO ZAPATISTA IN CHIAPAS

La tensione in Chiapas è alta. Da una parte la pandemia, i problemi economici e le alluvioni dall’altra la guerra di bassa intensità operata contro l’esperienza rivoluzionaria delle comunità in resistenza vicino all’EZLN. Ad agosto la ORCAO ( Organización Regional de Cafeticultores de Ocosingo) – organizzazione indigena composta da indigene ed indigeni che fino al […]

Categorie
Articoli

Identità indigena

Di Andrea Cegna Il termine “indigeno” ha una matrice coloniale. Viene usato dai conquistadores convinti di aver viaggiato fino all’india. Gilberto Lopez y Rivas, antropologo e scrittore messicano, ci ricorda che “dopo la campagna “500 anni di resistenza indigena, nera e popolare” la parola indigena è stata fatta propria dalle popolazioni originarie, un po’ come […]

Categorie
Articoli

Referendum costituzionale in Cile: una grande vittoria popolare, ma la lotta per la dignità continua

Di Domenico Musella – da Santiago del Cile Foto di Valentina Bruna Renace (rinasce) è la scritta apparsa sulla torre Telefónica, l’edificio che svetta su Plaza de la Dignidad a Santiago, nella notte di domenica 25 ottobre mentre migliaia di persone celebravano un risultato stravolgente. Il sí a una nuova costituzione per il Cile stravince […]

Categorie
Articoli

Il Cile cambierà la costituzione?

Di Andrea Cegna Domenica 25 ottobre potrebbe essere una data storica per il Cile. E’ la data fissata, dopo lo spostamento da aprile, causa pandemia, per il referendum per il cambio della costituzione. Le grandi, variegate e articolate proteste dell’ultimo anno, festeggiate domenica scorsa in quel 18 ottobre che nel 2019 vide iniziare una rivolta […]

Categorie
Articoli

L’antigolpismo boliviano rimane a sinistra

Di Federico Larsen Il dato più rilevante del risultato delle ultime elezioni boliviane è il ritorno al Palacio Quemado di un governo legittimato dal voto democratico, dello stesso orientamento di quello spodestato dal golpe del 2019. Il partito dell’ex presidente Evo Morales, che ha governato durante 14 anni ininterrotti ed è stato rovesciato a punta […]